2.2.12 Carichi concentrati su aste

<< Click to Display Table of Contents >>

Navigation:  2  Ambiente di lavoro > 2.2  Menu principali >

2.2.12 Carichi concentrati su aste

Solo in corrispondenza della condizione di carico non nodale corrente (e non per le combinazioni nodali) è possibile assegnare ad una trave un carico concentrato le cui componenti spaziali possono essere riferite sia agli assi x, y, z, del sistema di riferimento locale dell'asta sia agli assi X, Y, Z del riferimento generale.

 

Rif. Generale: selezionando questa casella i carichi ripartiti successivamente intodotti vengono riferiti agli assi X, Y, Z generali di riferimento. Lasciando deselezionata questa casella (condizione di default) i carichi vengono riferiti agli assi locali x, y, z dell'asta (sia trave che pilastro o parete).  

 

Tipo Asta: trattandosi di piano fondale la colonna è sempre settata a Trave

 

Piano Asta: trattandosi di piano fondale la colonna è sempre settata a Fondazioni

 

Numero Asta: va digitato il numero d'ordine dell'asta (visualizzato nelle finestre grafiche)

 

Qx, Qy, Qz kN: sono le intensità delle componenti (nel sistema di riferimento locale o generale prima scelto) del carico concentrato applicato nella sezione di ascissa x

 

Mtorc kNm: è l'intensità della coppia torcente concetrata applicata nell'ascissa x assegnata. Non è prevista nel caso di scelta del riferimento generale.

 

 


Geostru Software © 2022