2.2.4 Dati Piani

<< Click to Display Table of Contents >>

Navigation:  2  Ambiente di lavoro > 2.2  Menu principali >

2.2.4 Dati Piani

DATI_PIANI

 

Questa scheda va compilata solo in presenza di  pali / plinti su pali / platea su pali. Inutile la compilazione di questa scheda nel caso di fondazioni superficiali, in quanto al piano di fondazione, per ipotesi, sono impediti gli spostamenti nel piano X,Y orizzontale e la rotazione intorno all'asse Z: di conseguenza eventuali forze orizzontali di piano non produrrebbero nè spostamenti nè sforzi nella struttura.  

In presenza di pali il piano di fondazione va, in genere, definito come Piano Rigido in quanto i pali vanno sempre collegati mediante travi di collegamento o, nel caso di platea su pali, è la stessa platea a fornire il piano estensionalmente rigido. Solo raramente, per plinti su pali o platee non ben collegate, può essere necessario definire il piano di fondazione non rigido. Nel caso di piano rigido tutti i nodi giacenti nel piano di fondazione sono rigidamente collegati ad un nodo fittizio detto master.

In presenza di piano rigido, per ogni combinazione di carico nodale (e non per le condizioni di carico non nodali), possono essere assegnate le componenti concentrate Fx, Fy e Mz (dirette come gli assi generali di riferimento) applicate in un punto qualsiasi del piano da definire a mezzo delle coordinate Xappl, Yappl.

L'assegnazione di queste forze di piano non è necessaria se già si dispone (nelle singole combinazioni di carico nodali) delle forze concentrate orizzontali applicate ai singoli nodi della struttura di fondazione.

 

 


Geostru Software © 2022