1.3.1 Conci rigidi pilastri

<< Click to Display Table of Contents >>

Navigation:  1  Modellazione e Novità NTC 2018 > 1.3  Pilastri e Bicchieri >

1.3.1 Conci rigidi pilastri

Solo nel caso di plinti superficiali il programma assume automaticamente un concio rigido (Figura 2.1) che collega verticalmente il nodo L' di attacco del pilastro all'estradosso della fondazione (coincidente per definizione al piano X, Y del riferimento generale) al nodo L in cui viene concentrata la rigidezza elastica del  terreno (modellato alla winkler). Ciò consente di considerare nel calcolo la rotazione rigida del plinto (modellato come un corpo rigido) prodotta dalle forze orizzontali di taglio trasmesse dai pilastri; detta rotazione, a causa del notevole spessore del plinto, influenza sensibilmente gli sforzi trasmessi al terreno.

Fig. 2.1 Concio rigido pilastro su plinto

Fig. 2.1 Concio rigido pilastro su plinto

 


Geostru Software © 2022